Abiti da sposa in pizzo: eleganza senza tempo

Abiti da sposa in pizzo: eleganza senza tempo

Quando si parla di abiti da sposa è impossibile non dedicarsi a quella peculiare e affascinante lavorazione di filati che va sotto il nome di “pizzo”. Il risultato di questa lavorazione, che può avvenire a mano o a macchina a seconda del tipo di pizzo, è un tessuto che negli anni non ha mai perso la sua eleganza e la sua capacità di rendere un abito da sposa unico e speciale. Infatti, la bellezza del pizzo risiede nella sua capacità di valorizzare qualsiasi tipologia di abito, da quello più castigato a quello più sensuale, grazie alla sua grandissima adattabilità e all’opportunità di creare svariati tipi di applicazioni con effetti davvero sorprendenti.

Abiti da sposa in pizzo: i modelli esaltati da questo stupendo tessuto

Il pizzo chantilly

Come abbiamo specificato all’inizio del nostro articolo, il pizzo è in grado di esaltare diverse tipologie di abito; ad esempio modelli in stile impero dal tocco neoclassico e caratterizzati da un’austera eleganza possono essere messi in risalto dal pizzo chantilly – che ha preso questo nome dalla città francese in cui ha avuto origine la sua produzione – che può andare a ricoprire tutto il vestito o essere inserito soltanto per creare delle applicazioni originali. Si tratta di un pizzo davvero raffinato, perfetto per impreziosire abiti dallo stile classico, regale e retrò.pizzo chantilly

 
Il pizzo rebrodé

Un altro pizzo amato dalle spose è il pizzo rebrodé che adattandosi bene al tulle ma anche alla seta ha la capacità di rendere ancora più incantevoli sia abiti dallo stile principesco sia vestiti da sposa più delicati e leggeri. Solitamente la lavorazione dà origine a disegni floreali a rilievo che sono generalmente più ampi sullo strascico – in modo da esaltare la coda del vestito – e più minuti, con trame più dettagliate, sulla parte superiore del vestito e sul corsetto.

pizzo rebrodé

Il pizzo macramè

Il pizzo macramè è un altro must degli abiti da sposa. Gli abiti dallo stile vintage traggono particolare beneficio da questo tipo di tessuto caratterizzato da un accurato incrocio di nodi che danno vita ad applicazioni dall’aspetto raffinato. La possibilità di lavorarlo in diversi modi, dando così origine ad applicazioni molto piccole o a disegni più estesi e complessi, consente di dare un tocco di modernità ad abiti classici o vintage e di creare soluzioni personalizzate.

pizzo macramè
L’effetto vedo-non vedo

Un altro aspetto che rende il pizzo così amato è la sua versatilità. Infatti, oltre a essere inserito come dettagli su abiti più regali e austeri può anche rappresentare la caratteristica principale di abiti a sirena di grande sensualità. Infatti, le lavorazioni in pizzo permettono di generare un fantastico effetto vedo-non vedo capace di esaltare il décolleté e di evidenziare la scollatura sulla schiena. Inoltre, l’opportunità di creare particolari disegni e di realizzare svariate tipologie di lavorazioni consente di trovare la soluzione più adatta per sottolineare le forme di ogni sposa, valorizzate da questo stupendo gioco di nodi, intrecci e ricami floreali.

effetto see-through